Il progetto URBike si è occupato dell’analisi di un fenomeno criminale specifico: i furti di biciclette. La rilevanza dello studio risiede nel fatto che il Comune di Milano ha intrapreso diverse iniziative per favorire l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto considerato il suo impatto positivo sulla salute dei cittadini e sull’ambiente.

Il crescente numero di mezzi circolanti, unito alla diffusione di tipi di bicilette particolarmente attrattivi (es. e-bikes), ha aumentato però anche il rischio di furti. Una stima per il quadriennio 2014-2017 evidenzia che ogni giorno a Milano vengono rubate circa 50 biciclette ma che, tuttavia, solo il 40% di questi furti venga denunciato (FIAB, 2018). I motivi della non denuncia sono spesso legati alla lieve gravità del reato percepita da parte dei cittadini e alla considerazione che solo poco più del 5% dei furti di bicicletta in Italia si risolve con il recupero del mezzo (ISTAT, 2019).

Questi numeri sottolineano come sia importante, da un lato, mettere in atto delle misure di prevenzione e potenziare le capacità di recupero dei mezzi rubati da parte delle autorità locali e, dall’altro, informare i cittadini/ciclisti sulle precauzioni da adottare per proteggersi da possibili furti.

Per la relazione finale con tutte le evidenze emerse si prega di inviare una mail a info@misapinstitute.com