Donne pedofile: “Sono tantissime, madri e insegnanti: ma si raccontano che è ‘amore’ ”

Donne pedofile: “Sono tantissime, madri e insegnanti: ma si raccontano che è ‘amore’ ”

Pedofilo è una parola che si declina e si usa praticamente sempre al maschile. Non a caso, certo, perché i racconti e le denunce delle vittime sono e sono state rivolte nella stragrande maggioranza dei casi contro uomini. Si fatica, dunque, e ci si ritrae all’idea che esistano donne che abusano di minori, eppure la pedofilia al femminile non è un fenomeno irrilevante né per gravità né per numeri.
Si tratta spesso di donne con atteggiamento materno ed accudente (un’insegnante, una zia, una babysitter) che scelgono vittime con scarsa autostima. Li inducono a fare cose che non vogliono, convincendosi che lo fanno per ‘amore’.
Una donna che instaura una relazione sessuale con un adolescente, è consapevole dell’abuso o pensa che quello sia ‘amore’?
Un problema comune nelle donne abusanti è proprio la distorsione cognitiva che fanno attraverso i loro pensieri per razionalizzare i loro comportamenti. Queste donne si ripetono “non c’è niente di sbagliato in quello che ho fatto. Non gli faccio alcun danno. Se fa quello che gli sto dicendo significa che vuole farlo”.
Queste donne si approcciano in maniera materna e accudente, come fa una vittima a capire che si trova in presenza di un abuso?
E’ proprio questo il problema: la vittima vive una “dissonanza cognitiva” che le impedisce di avere una visione chiara della situazione. Se si tratta di un giovane adolescente per esempio, visto che culturalmente dai suoi coetanei potrebbe essere considerato un “privilegiato” ad avere rapporti con una donna adulta, il ragazzo potrebbe sentirsi confuso e pensare che se vive sentimenti di colpa o emozioni non piacevoli rispetto a quanto accaduto ci sia qualcosa di sbagliato in lui.
La sex offender agisce con meccanismi diversi da quelli degli uomini?
L’abusante donna non è considerata solo quella che agisce la sessualità con un minore, ma anche quella che “spinge” un minore a relazioni sessuali non desiderate, ad esempio, madri che mettono le figlie in condizioni di doversi “prendere cura” del padre durante la loro assenza. In letteratura ci sono anche molti casi di madri che vendono sessualmente i propri figli a terzi.
La pedofila può anche agire violenza direttamente sulla vittima? 
Sì. Esistono madri che abusano sessualmente i propri figli mettendo in atto un meccanismo di “coazione a ripetere”. Questo accade a donne che hanno subito abusi sessuali nell’infanzia e si “vendicano” facendo passare ad altri ciò che loro stesse hanno subito.                    
                                                           
Dr.ssa Francesca Mamo

(https://www.linkedin.com/in/francesca-mamo/)

𝗜𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗯𝘂𝘀𝗶𝗻𝗲𝘀𝘀: 𝗴𝗲𝗼𝗽𝗼𝗹𝗶𝘁𝗶𝗰𝗮, 𝘀𝗶𝗰𝘂𝗿𝗲𝘇𝘇𝗮, 𝗼𝗽𝗽𝗼𝗿𝘁𝘂𝗻𝗶𝘁𝗮̀

𝗜𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗯𝘂𝘀𝗶𝗻𝗲𝘀𝘀: 𝗴𝗲𝗼𝗽𝗼𝗹𝗶𝘁𝗶𝗰𝗮, 𝘀𝗶𝗰𝘂𝗿𝗲𝘇𝘇𝗮, 𝗼𝗽𝗽𝗼𝗿𝘁𝘂𝗻𝗶𝘁𝗮̀

L’istituto MISAP e il Centro Studi AMIStaDeS hanno il piacere di presentare la discussione online, sul tema ” Internazionalizzazione del business: geopolitica, sicurezza, opportunità”.

Intervengono, moderati da Giacomo Salvanelli, CEO MISAP:

  • Aldo Pigoli (Università Cattolica del Sacro Cuore, MISAP)

  • Valerio Mancini (Rome Business School, MISAP)

  • Piermarco Cairoli (Business development manager)

  • Alessandro Vivaldi (Intellego, Corporate Intelligence Consultant, AMIStaDeS);

L’internazionalizzazione d’azienda è un tema attuale e molto dibattuto, ma quali sono le sue fondamenta?

Per affrontare questo tema non si può prescindere dalle questioni geopolitiche e di sicurezza; è da questo intreccio che derivano opportunità di mercato come edilizia, agricoltura, infrastrutture e in generale a tutti i livelli.

Affinché ciò avvenga, bisogna conoscere i Paesi verso i quali orientiamo l’internazionalizzazione, conoscere il territorio, le prospettive, la situazione politica e sociale.

L’incontro, fissato per il 15 ottobre 2020, avrà inizio alle ore 18.00 e si terrà su Zoom, previa registrazione attraverso il form d’iscrizione, e in diretta Facebook.

La partecipazione è gratuita.

ANCHE NO! Diamo uno STOP ai truffatori amorosi

ANCHE NO! Diamo uno STOP ai truffatori amorosi

L’Istituto di Ricerca Applicata MISAP (www.misapinstitute.com) organizza il 1st Corso di Formazione dal titolo “ANCHE NO! Diamo uno STOP alle truffe amorose” che si terrà online per cinque giornate tra Novembre e Dicembre.

Clicca qui per la Brochure Completa!

Questo corso, alla luce del crescente numero e gravità delle truffe amorose, vuole attrarre persone da tutta Italia che nutrano un interesse nelle aree formative proposte.

La finalità è quella di portare i partecipanti su di un piano orientato a:

  • Acquisire metodiche di rilevazione dei segnali precoci del fenomeno delle truffe amorose;
  • Potenziare le capacità di gestione dei fenomeni di truffe amorose;
  • Istituire, attuare e mantenere un sistema di monitoraggio del rischio e prevenzione delle truffe amorose.

A tal proposito, l’Agenda del nostro corso comprende i seguenti moduli e contenuti:

  1. Analisi della diffusione del fenomeno (2 ore)
  • Mappatura del fenomeno nella cornice culturale: quali tipologie e dinamiche di gruppo;
  • Analisi evolutiva delle truffe amorose nel tempo.
  • Profilo del truffatore amoroso – parte 1 (2 ore)
    • Analisi personologica e profilazione del truffatore amoroso, della vittima e della relazione fra loro – parte 1
  • Profilo del truffatore amoroso – parte 2 (2 ore)
    • Analisi personologica e profilazione del truffatore amoroso, della vittima e della relazione fra loro – parte 2
  • Le truffe amorose in condizioni di disabilità – in partnership con AviMarche (2 ore)
    • Analisi delle truffe amorose in un quadro di disabilità
  • Il diritto in materia di truffe amorose (2 ore)
    • Analisi dei principi giuridici alla base delle truffe amorose

Garantiamo esercitazioni pratiche, project work e laboratori assieme ai migliori esperti del settore e anche ottime opportunità d’incontro al fine di facilitare un processo di networking.

Perché i destinatari dovrebbero essere interessati ad un corso dell’Istituto MISAP?

Il MISAP si pone al centro di un’intensa attività formativa, di ricerca e di progettazione nel campo della Prevenzione dell’antisocialità in tutte le sue forme. Per questa ragione i corsi del MISAP vogliono supportare i partecipanti attraverso l’acquisizione di metodiche convalidate a livello scientifico utili a gestire le criticità ritrovabili nel loro lavoro quotidiano.

Quando?

Il corso avrà luogo tra Novembre/Dicembre (date da definirsi)

INFO E COSTI
Il Costo dell’intero corso è:
30 euro (IVA esclusa) pagabile con bonifico bancario
Il costo coprirà le spese di gestione e dei materiali del corso.
Scadenza Iscrizioni: Dicembre 2020

Come partecipare? Per iscriversi o avere ulteriori informazioni: info@misapinstitute.com oppure, telefonare ai seguenti numeri: 340/3431477

Clicca qui per scaricare la Brochure Completa del Corso